MAI PIÙ SENZA...CAPELLI - AVEDA INVATI MEN


Stress, sbalzi climatici, l’età che avanza, questi solo alcuni dei fattori che causano la perdita dei capelli nell’uomo, una cosa che – sicuramente – non piace a nessuno di noi! Aveda ha trovato la soluzione. I prodotti Aveda Invati Men sono speciali e ne bastano solo due! Da oggi con questo trattamento diciamo addio ai capelli che tendono a diradarsi e diamo il benvenuto a capelli più forti e spessi. I prodotti di cui vi parlo in questo post sono INVATI MEN™ NOURISHING EXFOLIATING SHAMPOO e INVATI MEN™ SCALP REVITALIZER. Segui con attenzione i due steps:

INVATI MEN™ NOURISHING EXFOLIATING SHAMPOO
1. ESFOLIARE
Lo shampoo di Aveda è per il 98% di derivazione naturale. Come dice il nome, il seguente prodotto esfolia la cute e aiuta a rinforzare i capelli che tendono a diradarsi. Lo shampoo rimuove gli eccessi di sebo che possono otturare i pori e rinnova il cuoio capelluto con l'acido salicidico derivato dal wintergreen aiutando a rinvigorire la cute mentre la si massaggia con INVATI MEN™ SCALP REVITALIZER. Quindi prima bisogna usare prima lo shampoo e poi proseguire con lo Scalp Revitalizer che vi spiego più giù!

Potete acquistare questo prodotto QUI
Ma anche QUI




INVATI MEN™ SCALP REVITALIZER
2. INFOLTIRE E RINVIGORIRE
Quindi dopo aver utilizzato lo shampoo della linea Invati Men di Aveda si passa al secondo step con lo Scalp Revitalizer. Questo prodotto, invece, rende i capelli subito più folti dalla radice grazie alla sua formula con amla e una potente miscela di attivi derivanti da piante per rinvigorire la tua cute mentre la massaggi, infatti, anche in questo caso parliamo di una creazione che è per il 98% di derivazione naturale. Basta applicare il prodotto sul cuoio capelluto una volta al giorno seguendo una traccia dritta dall’attaccatura al resto della testa, al centro, a sinistra e a destra. Bisogna massaggiare la cute per far penetrare il prodotto senza risciacquare.

Potete acquistare questo prodotto QUI
Ma anche QUI




E voi avete mai avuto problemi di caduta dei capelli o semplicemente vi capita di sentirli più deboli e sensibili? Commentate il post che ho appena messo su Instagram!

Buona Luce
Phil





Foto di Eli
Ringrazio Elisabetta Luxury Events - Lettere (NA) per avermi ospitato


VENEZIA - COME MUOVERSI


PREMESSA

Sono stato per tre giorni a Venezia, la città più magica al mondo o almeno così si dice! Era mio desiderio visitarla fin da piccolo e devo dire che, in effetti, mi è piaciuta, ma come per i pro, ci sono anche molti contro! Primo tra tutti la gente! Premetto che capisco il disagio che subiscono i veneziani a causa dei turisti che invadono la città e soprattutto, invadono i vicoletti creando rallentamenti e confusione, ma è anche vero che i cittadini della laguna dovrebbero portare un po’ di rispetto per i visitatori, giacché, questi ultimi, sono ripuliti, economicamente parlando, quindi anche fonte di guadagno per la città! È, infatti, una delle città più costose in cui io sia stato, e direi anche snob! Un veneziano medio ti scaraventa per terra senza nemmeno chiedere “scusa” e solo perché va di fretta o per il fatto che si sta occupando la strada per scattare qualche foto o semplicemente perché si rimane incantati dalla particolarità dei canali secondari, e appunto gli strettissimi vicoletti che caratterizzano la città (ed ecco i pro). In questi piccoli canali fluiscono tantissime imbarcazioni di media e piccola taglia, senza dimenticarci delle gondole e dei taxi! È curioso vedere distributori di carburante vicino alle rive o vedere corrieri come Bartolini sempre di colore rosso ma in sembianza di barca e non di corriere su quattro ruote come siamo abituati a vederlo in città, così come l’ambulanza o le forze dell’ordine! È, in effetti, una città molto frenetica e apparentemente veloce, ma una velocità ferma agli anni 50!

LE COSE DA VEDERE

Non saprei identificare una sola cosa che mi è piaciuta più delle altre, è tutto unico e particolare, direi romantico. Parliamo di una città ricca di storia, circondata da altre isole a loro volta piene di racconti che vale la pena ascoltare. L’isoletta San Michele, all’uscita di Canal Grande, è il cimitero di Venezia, diventato ufficialmente deposito di morti da quando la peste ha colpito la città (distruggendo quasi tutta la popolazione) e poiché la peste poteva essere mischiata anche col contatto di persone defunte, i corpi colpiti dall’atroce malattia venivano spostati sull’isola di San Michele.  Vi è poi Murano conosciuta in tutto il mondo per le creazioni in vetro, su quest’isola ci sono diverse fabbriche, ognuna specializzata in qualcosa in particolare, dai lampadari all’oggettistica, tra di loro, i mastri vetrai, si aiutano! Altra isola da vedere è invece Burano, caratterizzata da abitazioni super colorate!
Ho evitato di intitolare l'articolo “cosa visitare a Venezia “ perché oltre ad essere risaputo, ci tengo sempre a far conoscere cose che ho appreso durante il viaggio e che quindi non conoscevo, in modo da fornirvi qualcosa di nuovo e qualche curiosità anche a voi lettori, invece di fare una lista di musei e chiese che trovate tranquillamente su Google! Ponte di Rialto e San Marco sono sicuramente affascinanti, ma v’invito a visitare anche il Fondaco dei Tedeschi, per chi come me ama lo shopping, o anche vedere l’antico mercato del pesce e della frutta su canal Grande attivo dalle 3:00 del mattino! Ho preferito, quindi, concentrarmi su darvi nozioni su come muoversi nella città!


IL MODO MIGLIORE PER MUOVERSI A VENEZIA

Quello che vi suggerisco di fare è sicuramente spostarsi in barca, credetemi tre giorni a piedi rispetto a tre ore su una barca possono cambiare la vostra concezione di Venezia.  E' come andare a Napoli e non mangiare la pizza, girare Venezia in barca è d'obbligo (ma non fatelo mai con il vaporetto). Personalmente, amo camminare ma Venezia in barca è altro dire. Per questo viaggio il mio transfer è stato l'agenzia di trasposrti di lusso di Alessio Tabacco. Alessio, persona gentilissima e disponibile mi ha riservato una limo in legno bellissima la Sabieta e, grazie all’autista dell’imbarcazione, Marco, ho potuto fare un tour di Venezia completo! Secondo me è il modo più bello per visitare la città! Chi mi ha seguito durante il viaggio ha potuto vedere le innumerevoli Stories che ho fatto a bordo! I Canali a Venezia sono le strade ufficiali, e non si può passare da una città senza aver percorso le sue strade principali! A Venezia le strade non si possono fare in metro, in bici o in auto, ma solo con una barca ed io vi consiglio uno dei LuxuryTransportationVenice di Alessio! Potrà essere il pomeriggio più bello tra tutti i giorni che soggiornerete nella città! Per me lo è stato.


Come sempre lascio parlare le foto. Se volete informazioni anche su dove dormire, cosa mangiare, cosa fare di sera a Venezia (anche se è una città tranquillissima) e, soprattutto, se volete usufruire dei traporti privati come Sabieta, non esitate a scrivermi!



Buona Luce


Phil























Popular Posts