VENEZIA - COME MUOVERSI


PREMESSA

Sono stato per tre giorni a Venezia, la città più magica al mondo o almeno così si dice! Era mio desiderio visitarla fin da piccolo e devo dire che, in effetti, mi è piaciuta, ma come per i pro, ci sono anche molti contro! Primo tra tutti la gente! Premetto che capisco il disagio che subiscono i veneziani a causa dei turisti che invadono la città e soprattutto, invadono i vicoletti creando rallentamenti e confusione, ma è anche vero che i cittadini della laguna dovrebbero portare un po’ di rispetto per i visitatori, giacché, questi ultimi, sono ripuliti, economicamente parlando, quindi anche fonte di guadagno per la città! È, infatti, una delle città più costose in cui io sia stato, e direi anche snob! Un veneziano medio ti scaraventa per terra senza nemmeno chiedere “scusa” e solo perché va di fretta o per il fatto che si sta occupando la strada per scattare qualche foto o semplicemente perché si rimane incantati dalla particolarità dei canali secondari, e appunto gli strettissimi vicoletti che caratterizzano la città (ed ecco i pro). In questi piccoli canali fluiscono tantissime imbarcazioni di media e piccola taglia, senza dimenticarci delle gondole e dei taxi! È curioso vedere distributori di carburante vicino alle rive o vedere corrieri come Bartolini sempre di colore rosso ma in sembianza di barca e non di corriere su quattro ruote come siamo abituati a vederlo in città, così come l’ambulanza o le forze dell’ordine! È, in effetti, una città molto frenetica e apparentemente veloce, ma una velocità ferma agli anni 50!

LE COSE DA VEDERE

Non saprei identificare una sola cosa che mi è piaciuta più delle altre, è tutto unico e particolare, direi romantico. Parliamo di una città ricca di storia, circondata da altre isole a loro volta piene di racconti che vale la pena ascoltare. L’isoletta San Michele, all’uscita di Canal Grande, è il cimitero di Venezia, diventato ufficialmente deposito di morti da quando la peste ha colpito la città (distruggendo quasi tutta la popolazione) e poiché la peste poteva essere mischiata anche col contatto di persone defunte, i corpi colpiti dall’atroce malattia venivano spostati sull’isola di San Michele.  Vi è poi Murano conosciuta in tutto il mondo per le creazioni in vetro, su quest’isola ci sono diverse fabbriche, ognuna specializzata in qualcosa in particolare, dai lampadari all’oggettistica, tra di loro, i mastri vetrai, si aiutano! Altra isola da vedere è invece Burano, caratterizzata da abitazioni super colorate!
Ho evitato di intitolare l'articolo “cosa visitare a Venezia “ perché oltre ad essere risaputo, ci tengo sempre a far conoscere cose che ho appreso durante il viaggio e che quindi non conoscevo, in modo da fornirvi qualcosa di nuovo e qualche curiosità anche a voi lettori, invece di fare una lista di musei e chiese che trovate tranquillamente su Google! Ponte di Rialto e San Marco sono sicuramente affascinanti, ma v’invito a visitare anche il Fondaco dei Tedeschi, per chi come me ama lo shopping, o anche vedere l’antico mercato del pesce e della frutta su canal Grande attivo dalle 3:00 del mattino! Ho preferito, quindi, concentrarmi su darvi nozioni su come muoversi nella città!


IL MODO MIGLIORE PER MUOVERSI A VENEZIA

Quello che vi suggerisco di fare è sicuramente spostarsi in barca, credetemi tre giorni a piedi rispetto a tre ore su una barca possono cambiare la vostra concezione di Venezia.  E' come andare a Napoli e non mangiare la pizza, girare Venezia in barca è d'obbligo (ma non fatelo mai con il vaporetto). Personalmente, amo camminare ma Venezia in barca è altro dire. Per questo viaggio il mio transfer è stato l'agenzia di trasposrti di lusso di Alessio Tabacco. Alessio, persona gentilissima e disponibile mi ha riservato una limo in legno bellissima la Sabieta e, grazie all’autista dell’imbarcazione, Marco, ho potuto fare un tour di Venezia completo! Secondo me è il modo più bello per visitare la città! Chi mi ha seguito durante il viaggio ha potuto vedere le innumerevoli Stories che ho fatto a bordo! I Canali a Venezia sono le strade ufficiali, e non si può passare da una città senza aver percorso le sue strade principali! A Venezia le strade non si possono fare in metro, in bici o in auto, ma solo con una barca ed io vi consiglio uno dei LuxuryTransportationVenice di Alessio! Potrà essere il pomeriggio più bello tra tutti i giorni che soggiornerete nella città! Per me lo è stato.


Come sempre lascio parlare le foto. Se volete informazioni anche su dove dormire, cosa mangiare, cosa fare di sera a Venezia (anche se è una città tranquillissima) e, soprattutto, se volete usufruire dei traporti privati come Sabieta, non esitate a scrivermi!



Buona Luce


Phil























14 commenti:

  1. Anche io ho un rapporto di odio/amore con Venezia. È bellissima ma al contempo, la trovo lugubre. Forse è anche questo il suo fascino

    RispondiElimina
  2. Ho appena finito di scrivere il mio post su Venezia. Passa a leggerlo se ti fa piacere

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Andrò sicuramente! Cosa ne pensi di questo?

      Elimina
  3. Non sono mai stata a Venezia ma il tuo articolo mi è molto utile 😀

    RispondiElimina
  4. Bellissima Venezia, non vedo l'ora di poterci tornare, è magica!❤

    RispondiElimina
  5. Che bella Venezia! Che voglia mi hai fatto venire!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. io ho voglia di rifare la valigia e vedere una nuova città!

      Elimina
  6. Su alcune cose venezia è indubbiamente cara anche se spesso il costo è giustificato. Hotel di lusso, ristoranti eleganti ecc. sono costosi in tutto il mondo. Un caffè al bar costa 1€, cicchetti e "ombre di vino" 1,50-2€, idem lo spritz (pagato a Milano 9€) I ristoranti e le trattorie "trappola" per turisti ci sono ovunque, anche se a volte venezia esagera (ma basta consultare qualche buona guida e si può pranzare/cenare con i veneziani a prezzi onestissimi) quello che non giustifico è il costo del vaporetto per i non residenti (7,50€ che se moltiplichi per 4 persone il costo è davvero notevole) a Parigi la metro costa meno della metà, a Dubai 2,50. E' vero che Venezia è particolare, e viaggia sull'acqua, ma 7,50 non li pagherei mai. meglio a piedi:) Venezia poi essendo lastricata di pietra d'Istria si lascia vivere con belle passeggiate (quando il Re sole a Parigi camminava su terra battuta e fango, a venezia si girava con le scarpine di velluto:)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Alex. Mi trovi d'accordo su molte cose! Ti sono grato per aver condiviso con me queste differenze tra città che ho notato anche io. Anche io ho trovato caffè ad 1€ a Venezia ma pochi metri più in là 6.50€, credo che se ne approfittano, ma sicuramente è cara tanto quanto le altre città del nord italia

      Elimina
  7. quest'anno scatterò 2 matrimoni a Venezia e non vedo l'ora di andarci, non ci sono mai stata!

    RispondiElimina

INTERCONNESSIONI - PRIMA EDIZIONE