SFA 2018



Jak & Jil sogna un mondo in cui la moda sostenibile è una regola, in cui ogni capo di abbigliamento è di design e di alta qualità, considerando i diversi aspetti etici e ambientali.
Ma fino a quando non diventa realtà, aspira a trovare marchi di moda (da quelli emergenti a quelli consolidati) che stanno prendendo le giuste misure per ridurre il suo ingombro, ricompensando quello con l'idea più sostenibile.

Ma conosciamo meglio la sigla SFA

Sono i Sustainable Fashion Awards 2018 e sono aperti a tutti i designer e marchi di ogni paese, che stanno aprendo la strada a un futuro sostenibile, e hanno almeno un progetto completato su questa materia. Il progetto registrato può variare da un capo a una collezione completa e deve rientrare in almeno una di queste funzionalità socialmente consapevoli e rispettose dell'ambiente che sono descritte di seguito.

Funzionalità sostenibili idonee
Pezzi fatti a mano;
Produzione locale;
Sviluppare un commercio equo;
Design intelligente;
Zero rifiuti di tessuto;
Benessere degli animali;
Uso di materiali riciclati o organici;
Considerare l'intero ciclo di vita di un prodotto.

Phil come Blog - ed io in prima persona - sceglie di sostenere questa fantastica iniziativa!

Ci sarà una giuria di esperti che decreterà il vincitore con l’idea più innovativa e quindi più sostenibile! Mi rivolgo soprattutto a Fashion Designer e Brand emergenti: approfittate di questa occasione per far nascere un qualcosa di nuovo e speciale! SFA 2018 aspetta TE! Se credi fermamente che il tuo marchio stia producendo prodotti alla moda oltre ad avere un atteggiamento responsabile per quanto riguarda l'ambiente e le persone che vivono in esso, iscriviti!

Non perdere la possibilità di vincere $ 3.000 dollari donando lo stesso importo a un partner di NGO (Organizzazione NO PROFIT) di questo movimento. Per un montepremi di  $ 6.000 dollari in totale!

Per ulteriori informazioni sul Sustainable Fashion Award 2018, consulta i Termini e condizioni o le FAQ al seguente indirizzo https://jakandjil.com/sfa2018

Buona Luce
Phil



INTERCONNESSIONI - PRIMA EDIZIONE



#INTERCONNESSIONI  è un nuovo innovativo format a cura di Freak & Anyway

Tema: #openyourmind

Sabato 12 Maggio 2018 all’interno della nota location di Freak, al Corso Vittorio Emanuele, nº55 in Castellammare di Stabia, è stato inaugurato un nuovo estroso spazio polifunzionale ideato per divertenti interconnessioni tra diverse attività creative.

A brillare come protagoniste della prima edizione di Interconnessioni:

Moda a cura di Freak in esposizione statica e dinamica
Beauty, Make Up & Relax a cura di Sole Buono
Food a cura di Bliss Burgerhouse and Barbeque
Degustazione di vini di Cantine Barbato

Il Lights Game ha compiuto una perfetta linearità con l’architettura minimalista della location concretizzando lo stile eclettico e stravagante del nuovo progetto “INTERCONNESSIONI”.
Un piacevole e rilassante tardo pomeriggio tra tanti amici e la buona musica curata dal Dj Selector Giuseppe Vozza

Ringrazio Simona e Salvatore per avermi voluto come ospite e official reporter del progetto “INTERCONNESSIONI”, Freak per il look e Sole Buono per il make up.

A seguire tutte le foto.
Buona Luce
Phil




























Produzione Evento, Organizzazione, Pubbliche Relazioni e Direzione Artistica: Simona Gaeta

Tutte le foto sono protette da Copyright (c)


ATELIER COLOGNE


Apre a Milano, in via Brera 2, il nuovissimo negozio di profumi, o meglio la Maison di profumi firmata Atelier Cologne. Ho avuto il piacere di testare le varie e speciali fragranze insieme con le quali mi sono perso tra i profumi e i racconti dei vari viaggi che i creatori  - e coppia d’innamorati - hanno fatto in giro per il mondo!

Loro sono Sylvie Ganter e Christophe Cervasel, due francesi che si incontrano negli Stati Uniti nel 2006, con delle vite abbastanza diverse, anche se entrambi lavoravano già nel campo della haute perfume, i due si innamorano e Christophe decide di rinunciare al suo lavoro e seguire Sylvie trovandosi oltre che di fronte ad un nuovo amore anche con un nuovo progetto tra le mani.

Questo amore e l’idea che stava per nascere porta a sconvolgere le loro vite precedenti, così Sylvie e Christophe si trovano a lavorare a un concetto nuovo di profumo, che unisce l’idea di Eau de Cologne, che riconduce alle tipiche note esperidate, fresche e leggere, alla persistenza delle concentrazioni maggiori, quelle del Parfum e dell’Absolue.

Nasce cosí, nel 2009 Atelier Cologne. Il termine Atelier porta immediatamente alla mente l’immagine di una sartoria, di qualcosa creato su misura, proprio come le collezioni e i profumi creati da Atelier Cologne. Nel percorso olfattivo, presso il negozio di Milano, ho potuto imparare molte cose sui profumi, tra le varie nozioni ho appurato che il mio legno preferito è il vetiver e che non trovo per niente piacevole l’oud ad esempio! Ho confermato il mio gusto per i sapori dolci e floreali e scoperto quelli agrumati e freschi.

Le fragranze sono trentasette in totale, ma dopo i primi cinque esempi ho cominciato a trovare difficoltà nel riconoscere uno dall’altro essendo io non abituato, ma quello che so è che mi sono innamorato di uno in particolare, il Clementine California, a base - appunto - di vetiver. 
Questo profumo risuonava nel mio naso anche dopo due ore di assaggi delle varie fragranze.
Anche i due profumi regalatomi sono davvero piacevoli e unici, il primo è Orange Sanguine, che è il must del brand. Questo profumo riporta alla mente i pomeriggi d’estate in quei terrazzi circondati da piante di limone e arancio - per me molto facili da immaginare visto che nasco a pochi chilometri dalla Costiera Amalfitana e Sorrentina e vivendo tutt'ora nel Parco Regionale dei Monti Lattari. Ma anche l'altra fragranza, la Rose Anonyme è speciale. Quest'ultima, nonostante abbia come base l’oud (che non amo e credo si sia capito) sulla mia pelle non mi dispiace, anzi è probabilmente uno dei profumi dal gusto più intimo che abbia mai provato, si attacca alla mia pelle e lo sento mio, mi sta bene!

Per non parlare, poi, dei packaging! Chi mi conosce, sa bene che è la prima cosa che noto! Mi piacciono tanto le presentazioni di un prodotto e devo dire che quelle di Atelier Cologne sono degne del marchio. Piccole scatole raffinate del mio colore preferito, un turchese misto tra un azzurro uova di pettirosso e un celeste veneziano. I nastri per chiudere questi cofanetti in carta azzurra sono in pelle e tessuto e vanni abbinati al colore della cover che è scelta per vestire il vostro profumo. È, appunto, possibile personalizzare la fragranza con le coloratissime cover in pelle e nel negozio di Milano "custumizzarle" ulteriormente con il vostro nome o le vostre iniziali, un’idea regalo super! Io ovviamente ho scelto quella azzurra e ho realizzato le mie iniziali in argento.

Atelier Cologne non è solo profumo, vi è, infatti, una vera e propria linea completa per il vostro benessere quotidiano, dai gel doccia alle creme mani fino ad arrivare alla linea casa con le profumatissime ed eleganti candele con fiammiferi unici!

Adesso. Però, come sempre farò parlare le mie foto!
Per qualsiasi informazione sapete dove scrivermi.

Buona Luce
Phil